Share

Osservatorio Astronomico d'Abruzzo verified

Teramo, Abruzzo, IT chiuso visita il museoarrow_right_alt

fullscreen
Astrografo Cooke e Sons
fullscreen
Astrografo Cook e Sons
fullscreen
Camera fotografica Cooke e Sons
fullscreen
Camera fotografica Thornton Pickard
fullscreen
Cronografo Cavignato
fullscreen
Cronografo di Fuess
fullscreen
Cronometro da marina Barraud
fullscreen
Fotometro a due cellule
fullscreen
Fotometro a una cellula
fullscreen
Interferometro stellare
fullscreen
Meridiana ad ore babiloniche
fullscreen
Meridiana ad ore italiche
fullscreen
Micrometro
fullscreen
Micrometro filare di Grubb
fullscreen
Pendolo A. Kittel
fullscreen
Pendolo Cavignato e Mioni
fullscreen
Pendolo Kobell
fullscreen
Pendolo Riefler
fullscreen
Pendolo Riefler e Secchi
fullscreen
Spettroscopio a prisma Browning
fullscreen
Spettroscopio a prisma Browning
fullscreen
Strumento dei passaggi Repsold e Soehne
fullscreen
Telescopio Zenitale
fullscreen
Telescopio rifrattore Cooke e Sons
fullscreen
Telescopio rifrattore Salmoiraghi
Astrografo Cooke e Sons
Astrografo Cook e Sons
Camera fotografica Cooke e Sons
Camera fotografica Thornton Pickard
Cronografo Cavignato
Cronografo di Fuess
Cronometro da marina Barraud
Fotometro a due cellule
Fotometro a una cellula
Interferometro stellare
Meridiana ad ore babiloniche
Meridiana ad ore italiche
Micrometro
Micrometro filare di Grubb
Pendolo A. Kittel
Pendolo Cavignato e Mioni
Pendolo Kobell
Pendolo Riefler
Pendolo Riefler e Secchi
Spettroscopio a prisma Browning
Spettroscopio a prisma Browning
Strumento dei passaggi Repsold e Soehne
Telescopio Zenitale
Telescopio rifrattore Cooke e Sons
Telescopio rifrattore Salmoiraghi

Altre opere esposte

Descrizione

Camera ottica in legno di noce munita di obiettivo "Triplet Cooke" di 15,2 cm di apertura e 107 cm di distanza focale. Inizialmente questa camera era montata sull’equatoriale Salmoiraghi in funzione di collimatore. Nei primi del 1900, con questo strumento Cerulli scoprì un nuovo asteroide a cui diede nome ìInteramniaî, dal nome latino di Teramo, e ritrovò la cometa 1910e. In seguito, nel 1955, la camera Ë stata sottoposta ad alcuni lavori di riparazione e di adattamento al fine di ottenere, con l'installazione della seconda camera Cooke (con 8 cm di apertura, 48 cm di distanza focale) sull'equatoriale, un insieme stabile ed equilibrato.

Ricerche correlate

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo
spinner-caricamento