Share

Museo Universitario di Scienze della terra verified

Roma, Lazio, IT chiuso visita il museoarrow_right_alt

fullscreen
Berillo
fullscreen
Sodalite
fullscreen
Zolfo
fullscreen
Topazio imperiale
fullscreen
Ambra Siciliana
fullscreen
L’Aigle, meteorite di tipo condrite L
fullscreen
Granato
fullscreen
Renazzo, meteorite di tipo condrite
fullscreen
Monte Milone, meteorite di tipo condrite L
fullscreen
Diamante
fullscreen
Axinite
fullscreen
Magnesite
fullscreen
Dactyliotheca
Berillo
Sodalite
Zolfo
Topazio imperiale
Ambra Siciliana
L’Aigle, meteorite di tipo condrite L
Granato
Renazzo, meteorite di tipo condrite
Monte Milone, meteorite di tipo condrite L
Diamante
Axinite
Magnesite
Dactyliotheca

Altre opere esposte

Descrizione

Esiste una classe di minerali, denominata degli elementi nativi, costituita da tutti quei minerali formati da un solo elemento; i più famosi sono senz’altro l’oro, l’argento, il platino, il rame e il diamante (costituito solo da carbonio). Eppure sfidiamo qualunque di questi famosi colleghi a battere la bellezza e la rarità dei campioni di zolfo estratti in passato ad Agrigento (Sicilia). Lo zolfo è infatti un minerale facente parte degli elementi nativi, facile da rinvenire in un numerose località su scala planetaria. La maggior parte delle volte lo zolfo si rinviene in ammassi polverosi, scarsamente o per nulla cristallizzati, e viene estratto e commercializzato quasi esclusivamente per fini industriali (in insetticidi, funghicidi, esplosivi, etc). Pur essendo così diffuso, lo zolfo si può anche incontrare in campioni di assoluta importanza mineralogica, in particolare questo minerale “ha scelto” una splendida regione italiana, la Sicilia, come località per manifestarsi nei suoi esemplari più estetici. I campioni come questo illustrato nella fotografia, con cristalli caratterizzati da un intenso colore giallo, ottima trasparenza, perfetto abito prismatico e notevole dimensione, sono in assoluto tra i più desiderati e ricercati nel panorama mineralogico. Acquisito nel 1852 dal Museo di Mineralogia, all’interno della Collezione Spada, questo campione arricchisce, assieme a numerosi altri esemplari presenti nel Museo, la più importante raccolta esistente al mondo di esemplari di zolfo siciliani. Ad aumentare il valore ed il prestigio di minerali come questo, è il fatto che le miniere di zolfo siciliane non vengono più sfruttate e non è dunque possibile estrarre al giorno d’oggi nuovi esemplari: lo zolfo presente nella collezione mineralogica della Sapienza è il classico caso di campione museale in cui la bellezza estetica è pari al valore storico.


Altre opere a Roma

photo Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

Untitled

Evgeny Antufiev

placeRoma, Lazio, IT

photo Palazzo Barberini

Ritratto di Stefano IV Colonna

Agnolo di Cosimo, detto il Bronzino

placeRoma, Lazio, IT

photo SMART

Ricerche correlate

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo
spinner-caricamento