Share

Fondazione Franco Albini verified

Milano, Lombardia, IT chiuso visita il museoarrow_right_alt

fullscreen
Franco Albini - Tavolino Cicognino TN6
fullscreen
Franco Albini - Tavolo Cavalletto TL2
fullscreen
Franco Albini - Dondolo in legno PS16
fullscreen
Franco Albini - Lampada da terra Mitragliera
fullscreen
Franco Albini - Mobile radio in cristallo securit
fullscreen
Franco Albini - Tavolo TL3
fullscreen
Franco Albini - Libreria LB10
fullscreen
Franco Albini - Libreria Veliero
fullscreen
Franco Albini - Poltrona Fiorenza
fullscreen
Franco Albini - Poltrona Fiorenza
fullscreen
Franco Albini - Poltrona Fiorenza
fullscreen
Franco Albini - Poltrona Tre Pezzi
fullscreen
Franco Albini - Poltroncina Luisa
fullscreen
Franco Albini - Poltroncina Luisa
fullscreen
Franco Albini - Poltrona Gala
fullscreen
Franco Albini - Poltrona Margherita
fullscreen
Franco Albini - Schizzo poltrona Margherita
fullscreen
Franco Albini - Corrimano Metropolitana Milanese
Franco Albini - Tavolino Cicognino TN6
Franco Albini - Tavolo Cavalletto TL2
Franco Albini - Dondolo in legno PS16
Franco Albini - Lampada da terra Mitragliera
Franco Albini - Mobile radio in cristallo securit
Franco Albini - Tavolo TL3
Franco Albini - Libreria LB10
Franco Albini - Libreria Veliero
Franco Albini - Poltrona Fiorenza
Franco Albini - Poltrona Fiorenza
Franco Albini - Poltrona Fiorenza
Franco Albini - Poltrona Tre Pezzi
Franco Albini - Poltroncina Luisa
Franco Albini - Poltroncina Luisa
Franco Albini - Poltrona Gala
Franco Albini - Poltrona Margherita
Franco Albini - Schizzo poltrona Margherita
Franco Albini - Corrimano Metropolitana Milanese

Altre opere esposte

Descrizione

Per l’allestimento alla VII Triennale, Franco Albini disegna alcuni nuovi pezzi. Uno di questi è una nuova versione tutta in legno della già presentata chaise-longue a dondolo, prodotta poi dall’azienda Poggi di Pavia a partire dal 1959. L’oggetto, con il nome “Canapo”, è rientrato in produzione dal 2008 con l’azienda Cassina di Meda, ma è il risultato di una sperimentazione sul tema della chaise-longue a dondolo, che ha inizio con una serie di prototipi già dagli anni trenta. Partendo dall’arredamento del 1937 di casa Albini in cui compare una meccanicistica chaise-longue, già presentata alla Triennale del 1936, costruita in struttura tubolare, con molle a vista e materassino in gommapiuma, che si fissa, in un apparente equilibrio instabile, ad un possente piedistallo in ferro. Una versione molto simile si ritrova circa un anno dopo, sempre nell’appartamento di Albini, ma questa volta già con apportato il concetto di dondolo, realizzato con una struttura tubolare di ferro verniciato nero, seduta in legno e cuscini in gommapiuma ripiegabili.

Altre opere a Milano

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo
spinner-caricamento