spinner-caricamento
Share
San Colombano - Collezione Tagliavini

San Colombano

San Colombano fu acquistato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna nel 2005 ed inaugurato nel 2010. Oggi custodisce la collezione di strumenti musicali antichi donata dal Maestro Luigi Ferdinando Tagliavini, organista e musicologo bolognese, una raccolta unica per pregio che abbraccia oltre novanta strumenti quasi tutti funzionanti come clavicordi e pianoforti.La storia della collezione inizia nel 1969, quando Tagliavini acquista una spinetta del‘500 rintracciata a Bologna e il grande cembalo a tre registri costruito nel 1679 dal lucchese Giovanni Battista Giusti, ancora oggi considerato uno dei pezzi più importanti della collezione. Il Complesso di San Colombanoè costituito da una serie di edifici aggregati nel tempo, a partire dal VII secolo. La Chiesa, il nucleo più antico, fu fatta costruire dal vescovo di Bologna Pietro I (616 d.C. circa) su una struttura monumentale precedente, databile fra l’epoca imperiale e l’età tardo antica. Nel soprastante Oratorio, gioiello dell’arte bolognese, decorato dai migliori allievi dei Carracci, si può ammirare un ciclo di affreschi ispirato alla Passione di Cristo. Durante i lavori di restauro sono emersi una cripta di origine medievale e un dipinto murale duecentesco attribuito a Giunta Pisano, raffigurante Cristo in croce fra la Vergine e San Giovanni Evangelista.

Gli spazi

Orari e biglietti

Indirizzo

Via Parigi, 5
40121 Bologna

Altri contatti

Scopri tutte le sedi: Genus Bononiae


Altri musei a Bologna

Ricerche correlate

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo