Share
Rocca di Gradara

La Rocca Di Gradara

La Rocca di Gradara, un gioiello dell’architettura fortificata italiana,è frutto di diverse fasi ricostruttive che si sono succedute nel corso dei secoli fino all’ultimo grande intervento di restauro compiuto tra il 1921 e il 1923, che ha connotato l’edificio con una forte impronta di stile medioevale e neo-medioevale.

L’impianto della rocca può essere riconosciuto tra gli esempi tipici dell’architettura militare del XIV secolo. Rimasto in possesso dei Malatesti fino alla sconfitta della casata da parte di Federico di Montefeltro, nel 1463, il complesso passa agli Sforza di Pesaro, famiglia che governa tra il 1445 e il 1512, anni di grande splendore per la città e per i suoi castelli.Tra il 1921 e il 1923 l’intero complessoè sottoposto ad un restauro integrale ad opera di Umberto Zanvettori, figura poco nota di amante delle arti e mecenate. Accanto a imponenti lavori di consolidamento delle murature, egli fa curare l’allestimento delle sale, in particolare quelle del piano nobile, dove viene riproposto l’assetto di una residenza signorile tra Medioevo e Rinascimento. L’arredo degli ambientiè accuratamente scelto con pezzi di indubbio valore artistico reperiti sul mercato antiquario ed ecletticamente mescolati nei diversi ambienti, i quali presentano pareti rivestite da decorazioni dipinte con la riproposizione degli emblemi araldici degli antichi signori e, talora, un notevole grado di arbitrarietà.

Una leggenda, nata peraltro in tempi piuttosto recenti, vuole che entro le mura della residenza si sia consumata la tragica storia di Paolo e Francesca, gli infelici amanti cantati da Dante nel V Canto dell’Inferno.

Gli spazi

Orari e biglietti

Indirizzo

Piazza Alberta Porta Natale, 1
61012 Gradara

Altri contatti

Scopri tutte le sedi: Direzione regionale Musei Marche


Ricerche correlate

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo
spinner-caricamento