Share
Pinacoteca Ambrosiana

La Pinacoteca Ambrosiana

Nel 1618 il cardinale Federico Borromeo donava alla Veneranda Biblioteca Ambrosiana, Istituzione da lui fondata, la sua collezione di quadri, disegni, stampe e sculture: è il nucleo originario della Pinacoteca Ambrosiana, il primo museo d'arte al mondo aperto al pubblico, che si sarebbe arricchita nei quattro secoli successivi di numerosi capolavori dell'arte italiana ed europea. All'interno del percorso espositivo della Pinacoteca, articolato in 26 sale, si possono   ammirare alcuni dei più straordinari capolavori di tutti i tempi, come il Musico di   Leonardo, la Canestra di frutta di Caravaggio, il Cartone preparatorio per la Scuola di Atene di   Raffaello, l’Adorazione dei Magi di Tiziano, la Madonna del Padiglione di Botticelli e gli   splendidi Vasi di fiori di Jan Brueghel. Passeggiando tra una sala e l'altra si possono scoprire anche delle vere e proprie curiosità, come i guanti indossati da Napoleone a Waterloo o la teca contenente una ciocca di capelli di Lucrezia Borgia, concludendo la visita nella grandiosa sala di lettura seicentesca della Biblioteca, oggi sede permanente per l'esposizione del Codice Atlantico di Leonardo da Vinci.

Gli spazi

Orari e biglietti

Indirizzo

Piazza Pio XI, 2
20123 Milano

Altri contatti


Altri musei a Milano

Ricerche correlate

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo
spinner-caricamento