Share

Centro Arti Visive Pescheria verified

Pesaro, Marche, IT chiuso visita il museoarrow_right_alt

conclusa Davide Mancini Zanchi

A cura di: Marcello Smarrelli

La mostra

Mira il mare má lë - che nasce da un mix giocoso di spagnolo, italiano e dialetto urbinate, traducibile con “guarda il mare lì” - è il titolo della prima personale di Davide Mancini Zanchi in un'istituzione pubblica. Un progetto site specific realizzato per il Centro Arti Visive Pescheria, a cura di Marcello Smarrelli, frutto di un lavoro concepito dall’artista durante la pandemia e realizzato con l’obiettivo di creare un dialogo con l’architettura dei due spazi che lo caratterizzano: il Loggiato, sede dell’antico mercato del pesce, e la chiesa del Suffragio.

Davide Mancini Zanchi realizza oggetti e scenari dove i media tradizionali dell’arte scam- biano ruoli e funzioni con elementi comuni tratti dalla vita quotidiana. Coloratissime, ludi- che e divertenti, spesso le sue opere contengono ossessioni e aspetti ostili della cultura concettuale e della creatività.

Nella manica lunga della Pescheria, caratterizzata dal monumentale colonnato in laterizio aperto sulla strada, il mare restituisce alla spiaggia curiosi tronchi di legno. Muovendosi nello spazio si scopre che questi objets trouvè hanno inglobato altri elementi. Strane meta- morfosi che il mare crea trasformando i legni levigati dal moto ondoso in oggetti d’uso comune. Queste sculture sembrano assemblare e fondere stili e modalità di lavoro ispirati al medium che più di ogni altro ha definito la contemporaneità: il ready made.

Fa da sfondo Trevor, una video proiezione di oltre 30 metri, in cui lo spettatore è invitato a condividere la stessa visuale di Trevor Philips, protagonista di GTA V, un videogioco della PlayStation.

L’artista cristallizza il personaggio in un tempo indefinito in cui si perde nell’orizzonte sconfinato del mare che si apre davanti a lui. Ambientato nella cruenta città di Los Santos (doppio distopico di Los Angeles) dove il giorno si alterna alla notte e alle variazioni meteo- rologiche, la proiezione occupa tutta la parete di fondo della Pescheria: un orizzonte che cambia costantemente, in cui ondeggia il mare. Frequentemente compaiono delle mani che si sovrappongono alle onde, rivelando l’artificialità di questa visione solo apparentemente naturale.

Immagini della mostra

Opere esposte

Orari e biglietti

Indirizzo

Corso XI Settembre, 184
61121 Pesaro

Altri contatti


Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo
spinner-caricamento