Share
Museo preistorico dei Balzi Rossi e zona archeologica

Il Museo

I Balzi Rossi si trovano all’estremità occidentale della Liguria, a pochi passi dal confine con la Francia e costituiscono uno dei siti più noti di epoca preistorica in Europa. Comprendono una serie di grotte (“Bausi” ossia“buchi” in dialetto, trasformato in italiano in“Balzi”) che si aprono ai piedi di una parete rocciosa di calcare dolomitico.

Questo luogo ha assistito a numerose variazioni del livello del mare che 100.000 anni fa era 120 metri più basso rispetto ad oggi. La zona dei Balzi Rossiè stata frequentata dall’uomo preistorico per un periodo di tempo che va dal Paleolitico inferiore (230.000 anni fa circa) al Paleolitico superiore (10.000 anni fa circa): nelle grotte e fuori di esse si sono accumulati nel corso dei millenni grandi depositi ricchi di resti faunistici e di manufatti litici, oltre a importanti sepolture, rinvenuti grazie a secoli di scavi archeologici. I materiali più importanti conservati nel museo comprendono in particolare i resti scheletrici rinvenuti in diverse tipologie di sepolture e uno straordinario insieme di calchi di statuine femminili, il più articolato gruppo di“veneri paleolitiche” rinvenuto in Europa. Il percorso comprende anche la visita alla zone delle grotte.

Le ricerche archeologiche ai Balzi Rossi, avviate già nella prima metà dell’800, continuano ancora oggi. L’ubicazione del sito sul confine italo-francese ha fatto sì che le indagini venissero condotte daéquipe scientifiche a livello internazionale. Questa situazione ha causato la dispersione di moltissimi reperti in diversi musei in Italia ed all’estero e in collezioni private (Parigi, Monaco, Mentone, Montreal).

Gli spazi

Opere della Collezione

Orari e biglietti

Indirizzo

Via ai Balzi Rossi, 9
18039 Ventimiglia

Scopri tutte le sedi: Direzione regionale Musei Liguria


Altri musei a Ventimiglia

Ricerche correlate

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo
spinner-caricamento