Share
Museo Archeologico del Chianti senese

Il Museo Archeologico Del Chianti Senese

Nel cuore del Chianti e nel centro medievale di Castellina, il museo racconta la storia antica del Chianti attraverso materiali e dati archeologici raccolti nel territorio dei quattro comuni del versante senese: Castellina in Chianti, Gaiole in Chianti, Radda in Chianti e Castelnuovo Berardenga. L’ingresso del museo, pensato come estensione della piazza da cui si accede, accoglie il visitatore con proiezioni che introducono alla collezione e agli itinerari archeologici nel territorio. Il percorso espositivo è, dunque, scandito nei periodi fondamentali per la formazione del paesaggio chiantigiano, come documentano ricerche e scoperte archeologiche.

Dalla presenza dei pastori che 4000 anni fa si muovevano con le stagioni alla ricerca dei pascoli, si passa al Chianti dei prìncipi etruschi (fine VII- VI secolo a.C.) che hanno lasciato nell’imponente tumulo di Monte Calvario, proprio alle porte di Castellina, un’orgogliosa testimonianza del loro potere. Il periodo successivo (IV-III secolo a.C.), caratterizzato dalla diffusione di abitati fortificati su posizioni elevate (Cetamura, Poggio la Croce), conclude quindi la storia etrusca del Chianti.  In ogni sala del museo il percorso è illustrato da proiezioni multimediali (filmati, fotografie e animazioni su schermo) che descrivono i manufatti esposti e i diversi contesti di provenienza. Da segnalare, inoltre, il ritrovamento presso Poggio La Croce a Radda in Chianti di alcuni semi combusti, provenienti dal probabile rito di fondazione del villaggio, che attestano la presenza già 2.300 anni fa di “vitis vinifera” in territorio chiantigiano.

Gli spazi

Orari e biglietti

Indirizzo

Piazza del Comune, 17/18
53011 Castellina in Chianti

Altri contatti

Scopri tutte le sedi: Fondazione musei Senesi


Ricerche correlate

Non conosci ancora Artsupp?

Artsupp è il nuovo portale dei musei nato per riunire tutte le novità del mondo dell’arte e dei musei italiani su un’unica piattaforma.

chi siamo
spinner-caricamento